Desideri ricevere aggiornamenti su alimentazione e diagnosi precoce?
Iscriviti
alla nostra newsletter:


 Fai la tua donazione

La Settimana di Prevenzione del Tumore della Prostata è promossa dalla World Foundation of Urology - ONG (WFU). La WFU è la Fondazione Mondiale di Urologia ONG. La raccoltà fondi di quest'anno mira al sostegno delle attività della Fondazione che riguardano tre settori fondamentali: la Formazione e la Ricerca per gli Urologi, e l'Informazione per il pubblico.

>>> PER DONARE CLICCA QUI, GRAZIE!


(12/03/2011): video sul tumore della prostata, con il commento del prof. Mauro Dimitri (presidente della World Foundation of Urology).


Scarica il nostro ebook informativo, gratis!
Scaricato oltre 5500 volte!



Links:


>> Prof. Mauro Dimitri

>> Prostate Cancer Prevention

Campagna 2011 - Obiettivi

  • Informare sull'importanza di una corretta alimentazione, che da sola può ridurre fortemente sia l'incidenza che la mortalità.
  • Promuovere l'informazione e la sensibilizzazione della popolazione sulla necessità di effettuare controlli a partire dai 40 anni d'età.
  • Indurre una maggiore consapevolezza nei confronti del Tumore della Prostata, di facile diagnosi ed altamente curabile grazie ad una diagnosi precoce.

In Italia il tumore della prostata è il primo che colpisce l’uomo e l’incidenza è destinata ad aumentare. “Questo tumore ha un’incidenza del 12% e ogni anno si registrano 42.804 tumori con 9.070 decessi. Circa 23.000 nuovi casi vengono scoperti ogni anno e di questi il 20% è già allo stadio di metastasi - spiega il professor Mauro Dimitri, Presidente della World Foundation of Urology. – Ad essere maggiormente colpiti sono gli over 50, una fascia d’età che in Italia comprende circa 9.300.000 uomini, tutti potenzialmente a rischio. L’alimentazione, la diagnosi tardiva e l’età sono i principali fattori di rischio.

La World Foundation of Urology-ONG promuove per il quinto anno la Settimana di Prevenzione del Tumore della Prostata dal 12 al 19 marzo 2011. 

La campagna 2011 di prevenzione del tumore della prostata, è la prima in Italia a svilupparsi esclusivamente attraverso Internet (Google, Facebook). La World Foundation of Urology-ONG ha deciso di abbandonare la comunicazione tradizionale e di abbracciare un modo nuovo, più utile e più diretto per comunicare con il pubblico. In questo genere di campagne, l'obiettivo principale  è quello di sensibilizzare le persone su determinate tematiche, senza però spaventarle.

Il Web fornisce in questo senso opportunità straordinarie che ad oggi non sono ancora state utilizzate.

La campagna è stata ideata per avere due funzioni: coinvolgere ed informare. Per la prima volta in Italia, per aderire alla campagna, basterà semplicemente aggiornare il proprio stato di Facebook con il messaggio:
“ Io dico 33 e tu? http://www.prevenzionetumoreprostata.it/ “

L'obiettivo è quello di “viralizzare” la campagna e di coinvolgere così, attraverso un ambiente ludico come quello di Facebook, delle fasce di pubblico che non sarebbero mai state mai raggiunte da questi messaggi sociali.

Purtroppo il tumore della prostata sta colpendo fasce di età sempre maggiori ed è quindi importante sensibilizzare anche i giovani su questo tema. La World Foundation of Urology-ONG è convinta che attraverso il coinvolgimento e l'informazione gli uomini possano concretamente e consapevolmente iniziare ad agire sia prevenire il tumore della prostata, sia per migliorare la qualità della vita attraverso la corretta alimentazione, l’attività fisica, e la diagnosi precoce una volta l’anno.

La campagna 2011 è stata ideata e realizzata dall'agenzia IstintoWeb.com, soluzioni digitali di successo.


 



Credits: IstintoWeb.com - comunicazione avanzata per Internet